Sta per partire l’Evento finale del Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro. 26/30 Novembre 2018 (Napoli – Torino – Milano – Parma – Roma)

Un tour itinerante di giovani ricercatori alla scoperta dei risultati ottenuti dal Progetto sulle tematiche di ricerca sul manifatturiero italiano e, soprattutto, un modo di porre le basi per l’avvio di nuove iniziative.

Visita il minisito dedicato all’evento…

Scarica la brochure dell’evento…

News: 8 Ottobre 2016

Il Prof. Tullio Tolio, direttore di ITIA-CNR, è stato intervistato dal telegiornale della fiera BI-MU 2016, sulla ricerca industriale in ambito Manifatturiero Avanzato al centro del progetto bandiera “La Fabbrica del Futuro”:

Progetto Bandiera “La Fabbrica del Futuro”

Il Progetto Bandiera “La Fabbrica del Futuro” è  un programma di ricerca approvato dal Comitato Interministeriale per la  programmazione Economica (CIPE) e coordinato dal CNR. Ha avuto inizio nel gennaio 2012 e avrà una durata di tre anni. Muovendo dalle peculiarità del sistema manifatturiero italiano e dall’evoluzione del contesto industriale europeo e globale, il Progetto ha lo scopo di attivare importanti iniziative di ricerca per aumentare la competitività dell’industria italiana e in particolare del “Made in Italy” nel contesto globale.

Esso contempla diverse tipologie di iniziative che, oltre a generare innovazioni di importanza strategica, sono anche volte alla creazione di una community nazionale di eccellenza e duratura nel tempo che possa elaborare le direzioni future di innovazione del Manifatturiero italiano e che possa rappresentarlo nel contesto internazionale.

Il Progetto Bandiera “La Fabbrica del Futuro” rappresenta un’importante iniziativa di collegamento con la dimensione europea della ricerca per il settore manifatturiero. Condivide gli obiettivi chiave fissati dal Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020.
“La Fabbrica del Futuro” si basa sull’individuazione di una serie di tecnologie abilitanti, ovvero soluzioni hardware, software e metodologiche la cui integrazione consentirà di raggiungere cinque macro-obiettivi realizzativi: essi sono stati definiti coerentemente con le “grand-challenges” identificate a livello europeo dai più recenti documenti strategici relativi alla definizione di “Roadmap” e “Strategic Research Agenda”, sviluppati, in particolare, in ambito UE, dall’ Associazione Europea EFFRA, dal programma di ricerca Europeo “Factories of the Future” e dalla piattaforma Europea “Manufuture”.

Il progetto, che è costituito da due sottoprogetti, prevede la partecipazione di soggetti diversi: istituti del CNR, università, enti e consorzi di ricerca, enti locali, altre amministrazioni dello Stato, imprese e consorzi di imprese, soggetti privati. Il progetto favorisce la partecipazione della comunità scientifica e delle categorie produttive ai temi di ricerca proposti, anche attraverso l’assegnazione di contributi di ricerca con procedure di valutazione.