Proposte ed offerte di collaborazione

Con l’obiettivo di favorire le sinergie tra i soggetti proponenti delle proposte progettuali nell’ambito di FdF, è stato possibile condividere richieste ed offerte di collaborazione nella Bacheca.

Richieste pervenute:

ID_013
31 agosto 2012
Nome e cognome: Pasquale Carotenuto
Organizzazione: IAC-CNR
E-mail: carotenuto@iac.cnr.it
Telefono: +39 349 491 6874

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’Area 4 “La Fabbrica sostenibile” Topic 4.1 “Fabbrica sostenibile e interoperabile”.
Ho lavorato settore della logistica e del trasporto dei rifiuti urbani fangosi per la realizzazione, per terzi, di un software prototipale per “l’ottimizzazione del conferimento dei fanghi di depurazione biologica e rifiuti derivanti dalla depurazione delle acque a impianti di compostaggio” (Progetto AQUASER).
Altre competenze che possono essere messe a disposizione riguardano:
– Localizzazione di attività (puntuali o estese) centrali ovvero eccentriche; le ricerche in tale ambito studiano la localizzazione su una rete (territorio) di attività puntuali (presidi sanitari, piazzole di carico/scarico, inceneritori, sportelli di un servizio) o estese (linee del trasporto pubblico, sotto-reti di un servizio locale, linee dedicate al trasporto di merci pericolose) in maniera tale che esse siano centrali rispetto all’utenza (utilità sociale), o eccentriche rispetto all’utenza, (disutilità);
– gestione ed instradamento di flussi materiali (routing e multicommodity flows); a seconda della scala del contesto ambientale e del livello strategico, le ricerche in tale ambito si propongono di pianificare regolare e controllare i flussi di merci entranti un’area metropolitana con l’obiettivo di evitare congestioni nella circolazione (con evidenti conseguenze sull’eco-compatibilità ed efficienza della distribuzione);
– modelli ed algoritmi di ottimizzazione per vehicle routing su reti urbane, algoritmi per il dimensionamento ottimo di una rete di servizio;sviluppo di modelli e algoritmi applicati ai trasporti ed in particolare a modelli di trasporto flessibile a chiamata per il trasporto di merci e persone ed al trasporto multimodale per l’integrazione dell’”ultimo miglio”.

…………………………………….

ID_012
27 luglio 2012
Nome e cognome: Anna Grazia Mignani
Organizzazione: CNR – IFAC
E-mail: a.g.mignani@ifac.cnr.it
Telefono: +39 335 562 5807

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 3. Fabbrica per le Persone Topic 3.1. Sensori fotonici basati su tecniche spettroscopiche (assorbimento, fluorescenza, Raman e LIBS) per la caratterizzazione ed il controllo-qualità dei materiali prodotti. Le tecniche spettroscopiche sono particolarmente indicate per controlli in linea effettuati in tempo reale, grazie alla natura non-invasiva, non-distruttiva, priva di contatto e configurabile con rivelazione a distanza tipica delle tecnologie fotoniche. Grazie all’impiego di fibre ottiche e componenti fotonici miniaturizzati, i sensori fotonici proposti possono essere resi compatibili con qualunque controllo di processo, anche in aree difficilmente accessibili, o in ambienti ostili con forti campi elettromagneti
ci o radiazioni. Tali sensori posso essere configurati in modalità stand-alone, mantenendo l’unità di alimentazione e controllo in area sicura, con invio dati tramite reti wi-fi o altro.

…………………………………….

ID_011
24 luglio 2012
Nome e cognome: Giovanna Morgavi
Organizzazione: IEIIT-CNR
E-mail: morgavi@ieiit.cnr.it
Telefono: +39 010 6475203

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 3. Fabbrica per le Persone Topic 3.1:interfacce di comunicazione uomo-macchina adattive e reattive; modelli cognitivi; robotica cognitiva; ottimizzazione dell’accettabilità dell’automazione
www.biorob.ieiit.cnr.it/morgavi

…………………………………….

ID_010
23 luglio 2012
Nome e cognome: Antonio Ancona
Organizzazione: CNR-IFN
E-mail: antonio.ancona@ifn.cnr.it
Telefono: +39 0805442371

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 1 “Fabbrica ad elevate prestazioni” Topic 1.1 con riferimento allo sviluppo di nuove soluzioni di sensorizzazione per la diagnostica avanzata ed il controllo a loop chiuso dei processi di produzione (progetto di tipo S1.B). Il nostro gruppo di ricerca mette a disposizione la sua consolidata esperienza nello sviluppo di sensori ottici per il monitoraggio in real-time ed il controllo a loop chiuso dei processi di lavorazione laser, con particolar riferimento alla saldatura ed alla micro-foratura di materiali metallici. Tali sensori promettono di raccogliere la sfida, lanciata anche dalla piattaforma europea per l’industria manifatturiera “MANUFUTURE”, di implementare nelle linee di produzione dei sistemi intelligenti di monitoraggio e di controllo dei processi che conducano verso il cosiddetto “zero-defect manufacturing”. Questi sistemi sono sufficientemente veloci ed intelligenti per reagire e correggere i processi laser in tempo reale anche nel caso di elevati volumi di produzione.

…………………………………….

ID_009
23 luglio 2012
Nome e cognome: Antonio Ancona
Organizzazione: CNR-IFN
E-mail: antonio.ancona@ifn.cnr.it
Telefono: +39 0805442371

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 1 “Fabbrica ad elevate prestazioni” Topic 1.2 con riferimento allo sviluppo di nuove tecnologie e processi per realizzare prodotti innovativi (progetto di tipo S1.A). Il nostro gruppo di ricerca, nell’ambito della rete di laboratori “TRASFORMA” del Politecnico di Bari, conduce attività di ricerca nell’ambito dell’ottimizzazione dei processi di taglio e saldatura laser connessi alla tecnologia nota con il nome di Tailor Welded Blanks (TWB). Tale tecnica consiste nel realizzare componenti con specifiche e locali caratteristiche di spessore o resistenza attraverso l’utilizzo di lamiere di spessore e/o materiale differente saldate prima della deformazione. I tasselli di lamiera di spessori e/o materiali diversi vengono disposti in posizioni opportune a creare una lamiera patchwork in grado di soddisfare, dopo formatura, specifiche esigenze di resistenza in alcune zone o particolari profili di spessore del componente. L’utilizzo di sorgenti laser sia per il taglio delle patch, a partire da lamiere monolitiche, che per la successiva saldatura dei lembi ottenuti nelle operazioni di taglio, semplifica il ciclo produttivo di assemblaggio delle lamiere TWB. I principali vantaggi derivanti dall’utilizzo della tecnologia laser rispetto a quelle convenzionali sono: l’elevata velocità di processo, il minor apporto termico e quindi la riduzione delle distorsioni, l’elevato livello di automazione raggiungibile. Inoltre i lembi ottenuti nelle operazioni di taglio laser sono idonei sia dal punto di vista morfologico che metallografico alle successive operazioni di saldatura, senza l’utilizzo di ulteriori fasi di preparazione dei giunti. La tecnologia TWB si sta sempre maggiormente diffondendo nell’industria automobilistica per la produzione di componenti di forma complessa come i supporti motore, la parte interna degli sportelli ed i montanti.

…………………………………….

ID_008
23 luglio 2012
Nome e cognome: Antonio Ancona
Organizzazione: CNR-IFN
E-mail: antonio.ancona@ifn.cnr.it
Telefono: +39 0805442371

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 1 “Fabbrica ad elevate prestazioni” Topic 1.2 con riferimento allo sviluppo di nuove tecnologie e processi per realizzare prodotti innovativi (progetto di tipo S1.A). Il nostro gruppo di ricerca lavora da anni sui processi di microlavorazione laser ad impulsi ultrabrevi su materiali metallici. Tale tecnologia consente di realizzare microlavorazioni con un livello di precisione micrometrica ed un grado di flessibilità difficilmente ottenibili con altre tecnologie. Considerando che negli ultimi anni è cresciuta notevolmente la spinta verso la miniaturizzazione dei dispositivi, specialmente nel campo della meccatronica, è sorta la necessità di eseguire su essi, con estrema precisione, lavorazioni di diversa tipologia quali taglio, foratura e strutturazione superficiale, le cui dimensioni non superino le decine di micron con tolleranze inferiori a pochi micron. I vantaggi dell’utilizzo delle sorgenti laser per le microlavorazioni sono legati alla possibilità di focalizzare la radiazione laser in un’area di pochi micron di diametro, operando un controllo del processo di interazione laser-metallo attraverso numerosi parametri legati alla sorgente quali la lunghezza d’onda, l’energia e la durata dell’impulso. I vantaggi delle sorgenti laser ad impulsi ultrabrevi (al picosecondo o femtosecondo) risiedono principalmente nella possibilità di ablare in maniera controllata, impulso dopo impulso, materiali di diverso tipo, senza produrre fusione delle zone immediatamente circostanti il volume irraggiato.

…………………………………….

ID_007
19 luglio 2012
Nome e cognome: Maurizio Dabbicco
Organizzazione: IFN, BA
E-mail: maurizio.dabbicco@uniba.it
Telefono: +39 0805442242

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 1 “Fabbrica ad elevate prestazioni” Topic 1.1 relativamente ai sensori meccatronici. Da alcuni anni stiamo sviluppando applicazioni sensoristiche interferometriche per misure ottiche senza contatto, di posizionamento, vibrazione e deformazione di macchine e utensili industriali, sia in propagazione libera sia in fibra ottica. Attualmente la tecnologia sviluppata è in grado di controllare lo spostamento longitudinale di un asse con precisione, risoluzione e ingombro confrontabili a quello di un encoder ottico sofisticato, e contemporaneamente di misurare scostamenti angolari e trasversali fino a 0,5° e 0,001 R (dove R è il range longitudinale). La tecnologia è estendibile a misure di velocità di flussi e variazione di pressione.

…………………………………….

ID_006
18 luglio 2012
Nome e cognome: Giovanni Brambilla
Organizzazione: CNR-IDASC (Roma)
E-mail: giovanni.brambilla@idasc.cnr.it
Telefono: +39 0645488030

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’Area 3 “Fabbrica per le persone” Topic 3.1. Il gruppo di ricerca ha competenze sulle bonifiche acustiche di impianti e processi industriali e su tecniche per migliorare il comfort acustico in ambienti lavorativi, con conseguenti vantaggi sul minore affaticamento e a favore della sicurezza e delle prestazioni . Un maggiore comfort acustico riduce anche l’interferenza sulla intelligibilità di segnali di allarme e della conversazione.

…………………………………….

ID_005
17 luglio 2012
Nome e cognome: Ignazio Infantino
Organizzazione: CNR ICAR PA
E-mail: ignazio.infantino@cnr.it
Telefono: +39 3204374015

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 3. Fabbrica per le Persone Topic 3.1: man-machine interaction basato su architetture cognitive, riconoscimento delle emozioni , ricostruzione 3d dei movimenti e delle azioni umane, riconoscimento delle intenzioni; apprendimento robotico basato sull’imitazione

…………………………………….

ID_004
17 luglio 2012
Nome e cognome: Alessandro Pecora
Organizzazione: IMM-CNR (Roma)
E-mail: alessandro.pecora@cnr.it
Telefono: +39 0649934064

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’Area 1 “La Fabbrica ad elevate prestazioni” Topic-1.1 e/o all’Area 3 “Fabbrica per le persone” Topic 3.1 .
Il nostro gruppo di ricerca mette a disposizione una tecnologia basata sull’integrazione di elettronica convenzionale e/o in polisilicio su substrati polimerici ultrasottili per la progettazione e la realizzazione di sensori intelligenti potenzialmente a basso costo, leggeri, robusti e conformabili da applicare in vari settori quali sicurezza, logistica, robotica, controllo della qualità dell’aria, controllo della deperibilità di prodotti alimentari, ecc. Tali dispositivi, comunicando attraverso sistemi wireless, possono essere organizzati in reti distribuite (pervasive ambient computing), per l’ottimizzazione dello scambio di informazioni di vario tipo.
Per ulteriori informazioni visitare il sito http://aladin.artov.imm.cnr.it

…………………………………….

ID_003
15 luglio 2012
Nome e cognome: Diego Liberati
Organizzazione: CNR IEIIT MI
E-mail: diego.liberati@cnr.it
Telefono: +39 3480569317

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 3. Fabbrica per le Persone Topic 3.1
man-machine interaction: controllo biomimetico, bioispirato e handless via brain computer interfacing
http://www.c2t.ieiit.cnr.it/index.php?sec=3&art=11

…………………………………….

ID_002
14 luglio 2012
Nome e cognome: Cristina De Castro
Organizzazione: IEIIT-CNR
E-mail: cdecastro@ieiit.cnr.it
Telefono: +39 3396584128

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’area 4. Fabbrica per la Produzione Sostenibile Topic 4.1
Come indicato nel bando, il training aziendale e la promozione di attività di ricerca e sviluppo sono elementi fondamentali nella gestione di una azienda.
Mi sono occupata per alcuni anni di modelli di e/m-Learning. Queste tecniche, potenziate dai servizi cloud, possono trovare applicazione nei campi indicati.
http://wcg.ieiit.cnr.it/wcg/cdecastro.html

…………………………………….

ID_001
11 luglio 2012
Nome e cognome: Maria Concetta Tomei
Organizzazione: IRSA
E-mail: tomei@irsa.cnr.it
Telefono: +39 06 90672800

Interesse a partecipare alla call presentata in data 2 Luglio relativamente all’Area 4 “La Fabbrica sostenibile” Topic 4.1
Ho lavorato settore della gestione sostenibile dei reflui industriali e in particolare relativamente all’applicazione delle BAT (Best Available Techniques) per la gestione ed il trattamento delle acque originate in diversi processi produttivi.

http://www.irsa.cnr.it/ShCard.php?lang=it&id=28

…………………………………….